image/svg+xml

Scrittura creativa per donne maghe e NON stregone


Se sei una donna e stai cercando un metodo di Scrittura creativa ma anche introspettiva, allora continua a leggere perché scopriremo insieme come diventare delle maghe della scrittura introspettiva e non commettere gli errore che fanno i dilettanti (che per convenzione chiameremo "stregoni").

Ma questo ovviamente è quasi un gioco di parole.
Veniamo alle cose importanti.


La prima cosa che ti chiedo (se sei arrivata qui spinta da un desiderio di scrittura) è distinguere se il motivo che ti siede a scrivere è personale oppure no. Cioè, quello che vuoi scrivere è un autobiografia, una storia, un manuale, la tua vita, oppure cosa?
Ci hai mai ragionato?

La domanda vera, più che "cosa vuoi scrivere" è "perché vuoi scrivere".
Vuoi lasciare un segno, vuoi fissare sulla carta parti di te che temi possano andare perdute, vuoi lasciare un libro in tua memoria, vuoi condividere un tuo pensiero, vuoi progettare la vita dei tuoi sogni? Sì, con la scrittura si può fare anche questo e questo è esattamente il tema di questo articolo. Perché? Beh, perché alle donne questo vieni particolarmente bene. Se continuerai a leggere ti spiego anche perché.

Una volta che avrai risposto a questa domanda che chiamiamo "prima", ovvero "perché vuoi scrivere", vediamo quali passi possono aiutarti a utilizzare la scrittura per scrivere magicamente.

Primi passi da fare utilizzando la scrittura creativa-introspettiva

  1. Segnati da qualche parte le risposte a queste 2 domande: "Perché vuoi scrivere" - "Cosa vuoi scrivere". Queste saranno le tue coordinate principali.
  2. Decidi se quello che vuoi scrivere è "personale e non condivisibile" o al contrario "pubblicabile e quindi condivisibile".
  3. Struttura un progetto narrativo oppure, semplicemente, compra e tieni un diario.
  4. Scrivi tutti i giorni. Tutti i giorni.
  5. Interrogati sulle cose per te importanti e tienine traccia, oppure crea il tuo superfantamega personaggio principale e avventurati nei meandri della scrittura.

Cos'altro sapere sulla scrittura creativa per donne?

Una delle cose più importanti da dire è che nei miei 10 anni di esperienza a contatto con le persone che desiderano scrivere, ho potuto notare una maggiore inclinazione delle donne all'introspezione e questo è un grande vantaggio e parlo di un vantaggio in primis personale, perché scrivere fa bene e ci mette in contatto con quelle emozioni e con quelle parti di noi che altrimenti sarebbero difficili da contattare o complesse da vedere nella sua interezza.


Poi, questo processo racconta anche un vantaggio di tipo artistico.
Essere inclini a scavare -infatti- spesso va a braccetto con l'essere inclini ad immaginare.
Non voglio farne uno stereotipo, né una legge, sto parlando semplicemente della mia esperienza in aula con le persone che vogliono scrivere libri. 

Quindi il primo assunto possiamo riassumerlo così: UNA STATISTICA REALIZZATA NELLE MIE AULE NEGLI ULTIMI 10 ANNI, DICE CHE LE DONNE SONO MAGGIORMENTE INCLINI ALL'INTROSPEZIONE E ALL'IMMAGINAZIONE.


Un'altra cosa importante da dire è che sempre per quella che è la mia esperienza, le donne sono più inclini a raccontare la propria autobiografia e scrivere un'autobiografia o raccontare una storia completamente inventata riguarda due processi assolutamente diversi.


Quindi, sia che tu voglia scrivere quotidianamente un diario o un libro, la scrittura ti permette di conoscerti meglio e di accedere a tutta una serie di processi che davvero magicamente possono far esplodere tutto il tuo potenziale.


Ad esempio, come dicevo, in questi anni di lavoro con le donne mi sono accorta quanto la scrittura possa essere potente non solo in termini immaginifici, quindi non solo inventando storie, ma anche e soprattutto mettendosi a raccontare la vita dei propri sogni, quella che più si desidera.
Sto parlando dunque di utilizzare la scrittura per progettare la propria vita.


Ora, so bene che questo sposta il focus da "scrivere magicamente" a "vivere magicamente" ma il punto è proprio questo: quelle donne, quelle scrittrici maghe, che vengono da me per scrivere la loro storia e poi iniziano a scavare, a prendere confidenza con la scrittura... alla fine si accorgono di contattare un personaggio che in qualche modo rappresenta la migliore versione di sé e contattando quel personaggio finiscono con il contattare la vita che vorrebbero vivere che si contrappone a quella che devono vivere.

E allora, se iniziassimo quasi per gioco a dare il via a quella vita che succederebbe?
Di solito succede che quella storia, quelle eroine, rendono tutto diverso perché niente può tornare ad essere come prima quando hai messo nero su bianco i tuoi desideri e la possibilità di essere chi sei davvero. 

Quindi il secondo assunto possiamo riassumerlo così: SE LE DONNE RISULTANO ESSERE NATURALMENTE PROPENSE ALL'INTROSPEZIONE E ALLA PROGETTAZIONE DELLA VITA DESIDERATA ATTRAVERSO LA SCRITTURA, POTEVO NON OCCUPARMENE?

Me ne sono occupata, eccome se l'ho fatto.
Se quello che ho scritto ti ha toccato dentro da qualche parte o ti ha almeno incuriosito, sappi che ci sono molte altre donne che come te decidono di utilizzare la scrittura per contattare la propria unicità e la propria storia (che è molto più della propria biografia).

Questa storia parte da qui:
Tu sei unica.
Se puoi iniziare da questo assunto, allora puoi costruire la vita che vuoi.

TU SEI UNICA è il PROTOCOLLO TRASFORMATIVO AL FEMMINILE per smettere di fare “soltanto ciò che devi” e iniziare a fare “anche ciò che vuoi”.

SE TI STAI CHIEDENDO COSA SIA IL PROTOCOLLO UNICA
Sono 6 passi
ben precisi, ovvero 6 incontri, per accompagnarti attraverso la scrittura
partendo da "dove sei" per arrivare a "dove vuoi andare"
passando da 3 principali pilastri: Conoscere - Creare - Cambiare.

Quello che ho cercato di progettare e sperimentare è uno percorso utile a chi vuole cambiare qualcosa nella propria vita ma non sa da dove iniziare.
Se anche tu pensi che non sono le giornate ad essere tutte uguali, spesso siamo noi ad esserlo, perché molti schemi di comportamento si ripetono nella nostra vita, nelle relazioni, nel lavoro, nelle scelte, allora questo percorso è per te.
Sono molti, infatti,  i "trigger" che ci fanno reagire e non agire ed è proprio lì, in quei trigger, che si nasconde la nostra possibilità di evoluzione.
La scrittura introspettiva è il mezzo più potente per accompagnare questo percorso.

Nella narratologia, il viaggio dell'eroe è un modello di riferimento, la struttura che coinvolge l'eroe e lo spinge a vivere il suo viaggio/la sua vita affinché dalle lezioni apprese, dalle lotte, prove, ostacoli da superare, possa uscirne trasformato.
Questo meccanismo non vale solo per la narratologia ma vale anche per la vita, per la quotidianità.

Il protocollo UNICA punta a farti riconoscere quegli schemi di comportamento che ti intrappolano in un copione che tu e solo tu puoi cambiare.
Soprattutto ti fornisce degli strumenti pratici per progettare il cambiamento che vuoi.

Se ti interessa approfondire l'argomento della scrittura creativa-introspettiva come strumento per l'evoluzione al femminile contattami da questa pagina e chiedimi maggiori informazioni.

NB. Posso anticiparti che il 18 dicembre 2020, alle h 20.30, ci sarà un evento totalmente gratuito (prenotazioni su Eventbrite) interamente dedicato a questo.
Partecipa, se vuoi, per farmi tutte le domande che desideri e per "assaggiare" il PROTOCOLLO UNICA, l'unico percorso trasformativo al femminile.

Ti aspetto.

Loretta Sebastianelli

Mentore e Writer Coach

Autrice di 15 libri, tra cui Lo scrittore Mago e la Scrittura Evolutiva.

Mi occupo da più di dieci anni di formazione e mentoring.

Ho ideato e sperimentato decine di corsi di scrittura: creativa, motivazionale, introspettiva ed evolutiva.

Attraverso corsi di formazione e servizi di scrittura professionale aiuto scrittori, poeti e liberi professionisti a progettare e scrivere il proprio miglior libro. Aiuto inoltre, tutte le persone che vogliono utilizzare la scrittura come maggiore strumento di conoscenza per accrescere il proprio cammino evolutivo. 

Pubblico regolarmente dal 2006: narrativa, poesia, manualistica e libri per bambini.